GAIA OmniaMundaMundis

Penso che la cosa più importante da fare per la nostra epoca sia prendersi cura del cambiamento climatico e dei suoi effetti sul pianeta.
Ho realizzato una grande scultura con la forma di una dea. Femminile e formosa come un’antica dea madre, rassicurante come la gonna della madre per ogni bambino piccolo, accogliente come una cupola rinascimentale.
La fonte di ispirazione è la teoria di Gaia dello scienziato indipendente James Lovelock tra le prime a interessarsi e ad affrontare il tema del cambiamento climatico.
La grande dea è accessibile da una porta d’ingresso. Sulla sua gonna si dispiega una mappa di uno scenario clima ottimista provenienti da studi di Lovelock.
Il mio futuro desiderato è in un mondo freddo, raffreddato dalla frenesia. Il pianeta ha la febbre e ci chiede di limitare drasticamente la sua temperatura.
Le recenti scoperte di nuovi giacimenti petroliferi in Africa e in molte parti del mondo a causa delle nuove tecnologie di esplorazione, rendono ancora più facile l’uso eccessivo di combustibili fossili.
Resi Girardello 2016

I think the most important thing to do for our age is to take care of the climate change and its effects on the planet.
I realized a great sculpture with the shape of a Goddess. Feminine and shapely as an ancient mother goddess, reassuring like the mother’s skirt for every little child, cozy as an Renaissance dome.
The source of inspiration is the Gaia’s theory of the independent scientist James Lovelock among the first to take an interest and to address the topic of climate change.
The great goddess is accessible by a front door. On her skirt unfolds a map of an optimistic climate scenario coming from studies of Lovelock.
My desired future is in a cooled world, cooled from the frenzy. The planet has fever and asks us to drastically limiting his temperature.
The recent discoveries of new oil fields in Africa and in many parts of the world due to new exploration technologies, make even easier the excessive use of fossil fuels.
Resi Girardello – 2016

01 SET 2018 – RaiNews Il filo di rame dell’artista che denuncia i cambiamenti del clima
In esposizione a Palazzo Mocenigo a Venezia le opere dell’artista vicentina Resi Girardello.
Di Andrea Rossini, montaggio di Massimo Serena

| HOME | ABOUT | ARTWORKS | EXHIBITIONS |
| NEWS | PRESS | SHOP | CONTACT |

This website uses cookies. By continuing to use this site, you accept our use of cookies.  Learn more